IL GRULLO PARLANTE

La regione Toscana finalmente si muove aprotezione degli ipermercati storici

 

 

Finalmente la Regione Toscana si muove a protezione della tradizione. Con una delibera approvata ieri all'unanimitÓ, La Giunta Regionale ha finalmente compiuto un passo importante verso la protezione degli ipermercati storici. "Oramai gli ipermercati toscani fanno parte della nostra tradizione culturale, storica, sociale ed economica come la ribollita o i venditori abusivi di prodotti taroccati ad ogni cantone. Quando apprendo la notizia della chiusura di un ipermercato storico mi piange il cuore", ha dichiarato il portavoce della Giunta regionale in un'affollatissima conferenza stampa, "per questo motivo abbiamo preso delle decisive misure per la loro protezione. Qualsiasi negoziante o artigiano che abbia la propria botteguccia a meno di 34 km da un ipermercato storico da proteggere dovrÓ applicare dei prezzi superiori almeno del 35% rispetto a quelli dei prodotti di pari livello venduti da un ipermercato. Ai bottegai ed ai loro commessi sarÓ vietato intrattenere rapporti cordiali con la clientela, fornire un servizio di buon livello o vendere oggetti belli, unici ed interessanti non reperibili negli ipermercati da proteggere. Sempre per i negozianti e le bottegucce vige un divieto totale di applicare forme di promozione tipo tre per due o consimili. Le botteghe non potranno essere tenute aperte la domenica, le feste comandate e l'orario di chiusura non potrÓ andare oltre le ore 20.00. Oltre che alle auto, chiuderemo l'accesso ai centri storici anche a motorini, biciclette, pattini, passeggini, pedoni con scarpe da ginnastica e tricicli, a ameno che in detti centri storici non vi si trovi un ipermercato storico da proteggere. Tali mezzi di locomozione, oltre ad auto, autobus, tram, filovie, metropolitane e taxi saranno deviati, attraverso una serie di sensi unici strategici volti a velocizzare la circolazione, verso gli ipermercati storici da proteggere. Ogni comune della regione superiore ai 3500 abitanti dovrÓ dotarsi di un'ovonda permanente e costruire uno svincolone di collegamento diretto all'ipermercato storico da proteggere pi¨ vicino."


Trapezio Prepuzio

 

**********

S'accettano contributi. Se volete inviarci le vostre opere, scrivete a: ilgrulloparlante@hotmail.com Vi chiediamo solo, come diceva il caro Diego Abatantuono, d'esser breve e circoncisi. Siccome si fa tutto a gratisse, i Grulli Parlanti si riservano il diritto di decidere se pubblicare i contributi. Siate caustici, ma simpatici.

Torna alla pagina precedente

Torna alla pagina principale